Category management: strategie per una Farmacia più competitiva

Strategie per una farmacia più competitiva

Una Farmacia moderna  trae particolari profitti se investe in modo opportuno sull’assistenza specializzata e sulla razionalizzazione del display espositivo. Per migliorare le performance della propria Farmacia ed aumentarne profittabilità e redditività è necessario massimizzare l’acquisto di impulso da parte del cliente valorizzando l’aspetto professionale.

La Sartoretto Verna fornisce al Farmacista gli strumenti usati dai suoi concorrenti potenziali per consentirgli di competere alla pari offrendo in più un servizio di qualità.

Con la collaborazione di tutto lo staff della farmacia ed un’attenta analisi della clientela, vengono individuate le strategie sulla base delle quali  personalizzare il sistema espositivo a raggiungere il migliore sistema qualità e quindi risultati reali di effettivo ritorno. 
Il nostro servizio offre al singolo farmacista indicazioni strategiche, e quindi a medio-lungo termine, utili per definire gamme, prezzi e promozioni oltre che per sviluppare attività raccomandate e verificarne l’effettiva realizzazione.

Verranno prese in esame  le specifiche necessità della  singola farmacia, del suo bacino d’utenza, del terreno nel quale si trova ad agire. Tutti questi dati verranno in seguito analizzati e sviluppati per garantire i risultati ottimali e per personalizzare al massimo l’offerta di consulenza.

  Categorie, facile individuazione dei prodotti

I punti focali attorno ai quali ruota il lavoro del consulente sono:

  1. La taratura dell’assortimento in funzione dello spazio espositivo ricavato in pianta, l’assegnazione degli spazi espositivi in funzione dei comparti e reparti ridisegnati;

  2. L’organizzazione del lavoro di rifornimento finalizzato alla formazione del personale sulle tecniche del merchandising di base e sull’allestimento delle vetrine.

 

Il fulcro del processo è la “categoria”. La categoria non è semplicemente un gruppo di articoli creato per scopi di gestione logistica, ma piuttosto una parte della gamma omologata secondo il punto di vista della clientela. È una somma di articoli raccolti in un’unica “area di esigenze”, ad esempio “Cibi per celiaci”, “Infanzia” e “Igiene Orale”.

Il Category Management ricopre quindi, un ruolo molto importante nella Farmacia moderna perché aiuta il Farmacista ad avere sempre sottocontrollo l’andamento delle vendite e le tendenze del mercato per poterle sfruttare nel modo più produttivo possibile. Il fine del Category Management è quello di rendere il cliente autonomo verso quei settori che non riguardano direttamente il farmaceutico come la cosmesi, la salutistica, la puericultura ecc. In questo modo, il Farmacista risparmia il suo tempo per dedicarlo al “consiglio” al cliente.

La strategia? Comunicare

Il C.M. può essere considerato come un’innovativa interpretazione dell’offerta che basa la propria strategia di marketing sull”interpretazione delle logiche di acquisto, al fine di soddisfare le richieste del consumatore. Infatti le categorie sono composte da prodotti caratterizzati da un’unica occasione d’uso, e ogni raggruppamento ha una specifica gestione come unità di affari. In questo modo, L’organizzazione del punto di vendita non viene concepita per reparti merceologici, ma per tipologie di consumi o di consumatori. 
La sequenza delle varie categorie deve contribuire a suggerire e facilitare eventuali acquisti non programmati, mettere in evidenza tutti i settori di offerta, rendere complementari diversi prodotti proponendoli insieme, migliorare il ricordo del punto vendita.

Dopo l’incontro con un nostro consulente specializzato sarà ben chiaro il grande potere che esercitano le immagini sulla mente e, quindi l’influenza diretta  e rilevante che hanno la disposizione dei prodotti e la suddivisione dello spazio sulle vendite di un negozio.



Warning: mysql_num_fields() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /wordpress/wpns/wp-includes/wp-db.php on line 3096